Musica e Cinema

Al Festival del Cinema di Venezia 5 film iraniani

Il Festival del cinema di Venezia ha annunciato la line up di quest’anno nel corso di una conferenza stampa a Roma, sottolineando la partecipazione di cinque film iraniani.

cinema-iranianoL’ultimo film iraniano Amir Naderi “Magic Lantern” e “Blood Kin” del regista iraniano-americano Ramin Bahrani prenderanno parte alla sezione Sconfini fuori concorso. ‘Brick and Mirror’ di Ebrahim Golestan sarà proiettato nella sezione Venice Classics Restored Films.

Il lungometraggio di debutto di Mostafa Sayyari ‘As I Lay Dying’ è l’unico rappresentante dell’Iran nella sezione competizioni di Horizons, che comprende anche altri 18 titoli provenienti da Italia, Stati Uniti, Thailandia, India, Kazakistan, Uruguay, Brasile, Turchia, Francia, Russia e Indonesia.

‘As I Lay Dying’ è liberamente basato su un romanzo scritto dall’autore americano William Faulkner. Racconta la storia di una famiglia distrutta che fa un viaggio nel sud dell’Iran seguendo i consigli del padre. Il cortometraggio iraniano ‘Staircase’ di Mohsen Banihashemi è uno dei 13 titoli ammessi nella sezione cortometraggi Horizons del festival.

L’attrice iraniana Fatemeh Motamed-Aria e il cineasta iraniano-americano Ramin Bahrani saranno rispettivamente membri della giuria per le sezioni Horizons and First Films.

Nel 2017, il film iraniano “No Date, No Signature” di Vahid Jalilvand ha ricevuto Horizons Awards per il miglior regista e Navid Mohammadzadeh come miglior attore. Il 75° Festival del cinema di Venezia si svolgerà dal 29 agosto all’8 settembre. Damien Chazelle aprirà il festival con la prima mondiale di “First Man”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *