Iran
Primo piano

Basij pronto ad aiutare governo nella guerra economica

Il comandante della Forza di Resistenza Basij dell’Iran, Gholamhossein Gheybparvar, ha dichiarato ieri che il Corpo dei Basij è pronto ad aiutare il governo nella risoluzione dei problemi economici. “Mentre i nemici stanno conducendo una guerra economica contro la Repubblica islamica dell’Iran, il governo dovrebbe dovrebbe saper affrontare questa ennesima aggressione”, ha dichiarato Gholamhossein Gheybparvar.

BasijIl comandante iraniano ha fatto queste osservazioni nel corso di un incontro con funzionari delle divisioni di Basij per le classi sociali e i ministeri, affrontando le ultime interruzioni nei mercati dell’oro e della valuta iraniani. “I funzionari esecutivi del Paese devono credere che ora i nemici hanno dato il via ad una guerra economica e il popolo si aspetta che il governo sia pronto per questa guerra”, ha sottolineato il generale.

“Come abbiamo chiesto ai funzionari giudiziari, in modo fraterno, di affrontare in modo decisivo i perturbatori e le corruzioni economiche, chiediamo ai funzionari del governo, ancora in modo fraterno, di adottare un approccio rivoluzionario nell’affrontare le questioni economiche del Paese per prevenire seri problemi nell’economia del Paese che potrebbero influenzare la vita quotidiana della gente. Nel 1980, quando la gente ha visto che i funzionari erano accanto a loro, potevano sopportare i problemi e ora i funzionari dovrebbero seguire lo stesso modello per risolvere i problemi della nazione”, ha aggiunto Gheybparvar riferendosi alle pressioni economiche poste dall’Occidente contro l’Iran dopo la vittoria della Rivoluzione Islamica.

Il generale iraniano ha anche sferrato un attacco alle organizzazioni di controllo per non aver monitorato a fondo i mercati in cui alcune persone disturbano l’ordine dell’economia e creano problemi economici per le persone. Ha ripetuto ancora che il Corpo dei Basij è pronto ad aiutare il governo nell’affrontare i problemi economici.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *