iran
Primo piano

Iran, arrestati oltre 50 terroristi dell’Isis

Iran – Non si fermano le operazioni della polizia iraniana tese a perseguire i gruppi terroristici presenti nel Paese, a seguito degli attentati di mercoledì scorso che hanno causato la morte di 17 persone e il ferimento di altre 53.

iranDiversi documenti e una quantità enorme di armi, munizioni, cinture esplosive, dispositivi di comunicazione sono stati sequestrati durante le operazioni di polizia. L’Ufficio dell’intelligence della provincia meridionale di Fars ha annunciato ieri che sette elementi con collegamenti a gruppi terroristici Takfiri sono stati arrestati nella provincia.

La polizia locale della provincia occidentale di Kermanshah ha arrestato due persone in connessione con i due attacchi di mercoledì scorso, mentre più di 90 armi da fuoco sono state scoperte nel corso di un’operazione di sicurezza in Ravansar County.

Il ministero dell’Intelligence iraniano ha pubblicato i nomi dei cinque terroristi che sono stati uccisi dopo aver effettuato gli attacchi a Teheran. Secondo la dichiarazione i miliziani hanno combattuto per il gruppo dell’Isis in Iraq e in Siria, prima di tornare l’estate scorsa.

Le forze di sicurezza in Iran, in collaborazione con l’Islamic Revolution Guards Corps e la polizia, sono riuscite a identificare e arrestare diversi elementi terroristici legati agli attacchi compiuti al Parlamento iraniano e al Mausoleo del defunto fondatore della Repubblica Islamica, Imam Khomeini. Fonti del ministero dell’Intelligence hanno affermato che le operazioni sono in corso anche al di fuori dei confini iraniani.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *